Lo stemma del comune di Quartu Sant'Elena
Comune di Quartu Sant'Elena
Più grande Più piccolo Stampa Feed RSS
immagine di testata Torna alla home page
martedž, 25 giugno 2019
Beni culturali

Chiesa S.Efisio - La Vergine del fulmine


Dipinto su tela

collocazione:  Chiesa S.Efisio/navata

soggetto:  Vergine su veduta di Quartu
titolo:  La Vergine del fulmine
cronologia:  sec. XIX
ambito culturale:  bottega locale
materia e tecnica:  olio su tela

Descrizione:
L'Immacolata, incoronata da dodici stelle e circondata da cinque cherubini, è vestita di rosa e grigio ed è posata su un quarto di luna gravante su un cumulo di nuvole. Schiaccia con il piede sinistro un serpente con la testa di drago e, con le braccia tese, distende il suo manto azzurro per proteggere dai lampi, che si sprigionano minacciosi dalle nuvole nere, il sottostante villaggio di Quartu. Nel bordo inferiore un cartiglio riporta un'iscrizione. Il dipinto è circoscritto da una cornice in legno intagliato e policromato.

Notizie storico-critiche:
Il culto per la Vergine del Fulmine, nato a Cagliari nel 1797, si diffuse ben presto nel villaggio di Quartu, allora colpito da rovinose alluvioni. All'Immacolata, perché protegesse con il suo manto il paese e i suoi abitanti, vennero dedicate, sin dai primi decenni del 1800, processioni, messe e novene nella chiesetta di Sant'Efisio, dove ancora si celebra annualmente una festa strettamente religiosa. Nel XIX secolo, appunto, venne verosimilmente realizzato da un pittore popolaresco locale il dipinto dolcemente ingenuo, simile nell'iconografia di Maria , al simulacro della uguale raffigurazione custodito nella stessa chiesa e piuttosto sommario e fantasioso nella veduta di Quartu.
Indietro
ALBO PRETORIO
BANDI E CONCORSI
Sito conforme WCAG 1.0 WAI-AA Sito conforme alle linee guida sull'accessibilità (L. 4/2004)
Sito realizzato da acagliari.it