Lo stemma del comune di Quartu Sant'Elena
Comune di Quartu Sant'Elena
Più grande Più piccolo Stampa Feed RSS
immagine di testata Torna alla home page
venerd́, 24 novembre 2017
Disabilità

Contributo per l'eliminazione delle barriere architettoniche

Che cos’è
È un contributo regionale, erogato attraverso il Comune, per la realizzazione di opere volte a eliminare le barriere architettoniche nell’abitazione privata del disabile, nonché la realizzazione di percorsi attrezzati e la installazione di dispositivi di segnalazione atti a favorire la mobilità dei ciechi all'interno degli edifici privati. Il contributo è concesso in misura pari alla spesa effettivamente sostenuta per costi fino a 2582,28 euro; è aumentato del 25 per cento della spesa effettivamente sostenuta per costi da 2582,29 euro ad 12911,42 euro. Inoltre, un ulteriore 5 per cento è concesso per costi da 12911,43 euro a 51645,68 euro. L’esecuzione delle opere di eliminazione delle barriere architettoniche non è soggetta a concessione edilizia o ad autorizzazione.

A chi si rivolge
Ai cittadini residenti portatori di handicap (cecità, handicap relativo alla deambulazione e alla mobilità), coloro che hanno a carico i portatori di tali handicap, e i condomini in cui risiedono tali persone. La priorità nell’assegnazione dei contributi è data agli invalidi al 100 per cento con difficoltà di deambulazione riconosciuta dalla ASL competente.
 
Dove rivolgersi
SETTORE SERVIZI SOCIALI
via Cilea 19
tel. 070 8340 9720  fax: 070 8340 9710
 
 
Dove presentare la domanda
UFFICIO PROTOCOLLO GENERALE
via Cap. Eligio Porcu 141 - piano terra
 
 
Come si fa
Come per qualunque intervento in ambito edilizio, per poter eseguire le opere devono essere rispettate le prescrizioni, i limiti e gli obblighi previsti dalla normativa vigente.
Per ottenere il contributo occorre presentare la domanda in bollo sull’apposito modulo presso l’Ufficio Protocollo Generale. Le domande vanno presentate entro il 1° marzo di ogni anno. Se al momento della domanda le opere sono già eseguite o iniziate il contributo non può essere erogato. Il richiedente deve anticipare la spesa per i lavori. 
Le domande non soddisfatte nell’anno per insufficienza di fondi restano valide per gli anni successivi.
 
Documentazione
Alle domande deve essere allegato il certificato medico in carta libera attestante l'handicap e una dichiarazione sostitutiva dell'atto di notorietà dalla quale risultino l'ubicazione della propria abitazione e le difficoltà di accesso. Inoltre, in caso di invalidità totale occorre allegare il certificato USL (o fotocopia autenticata) attestante l'invalidità totale con difficoltà di deambulazione.
Nel caso in cui richiedente e proprietario non siano la stessa persona è necessario allegare l’autorizzazione del proprietario dell'alloggio.
 
Normativa
Legge 13/89 "Disposizioni per favorire il superamento e l'eliminazione delle barriere architettoniche negli edifici privati"

 

ultima modifica: 01-11-2010 00:00:00
ALBO PRETORIO
BANDI E CONCORSI
Sito conforme WCAG 1.0 WAI-AA Sito conforme alle linee guida sull'accessibilità (L. 4/2004)
Sito realizzato da acagliari.it