Lo stemma del comune di Quartu Sant'Elena
Comune di Quartu Sant'Elena
Più grande Più piccolo Stampa Feed RSS
immagine di testata Torna alla home page
venerdž, 22 gennaio 2021
NOTIZIE

martedž, 29 dicembre 2020

NIENTE BOTTI A CAPODANNO: ORDINANZA DI DIVIETO DAL 30 DICEMBRE AL 6 GENNAIO IN TUTTO IL TERRITORIO COMUNALE

Con Ordinanza n. 101 del 29.12.2020, il Sindaco dispone, su tutto il territorio comunale, tra le ore 23,00 del 30 dicembre 2020 e le ore 24,00 del 06 gennaio 2021, il DIVIETO di utilizzo di petardi o di giochi pirici di qualsiasi genere in tutte le aree pubbliche nonché in quelle private in grado di produrre conseguenze di qualsiasi natura, salva l’applicazione delle specifiche norme qualora la fattispecie costituisca reato.

Il divieto è esteso senza eccezioni a tutti i detentori di materiale pirotecnico non titolari di regolare licenza né autorizzati all’attuazione di manifestazioni pirotecniche.
Il provvedimento si rende necessario al fine di salvaguardare l’incolumità pubblica e la sicurezza urbana, in accordo con l’art. 57 del T.U.E.L 267/2000 nonché la tutela del benessere degli animali in città, in accordo con l’omonimo Regolamento approvato con D.C.C. n. 59 del 25/05/2013, in base al quale vengono promosse l’informazione e la sensibilizzazione della cittadinanza ad una corretta convivenza fra uomini e animali e alla tutela della salute pubblica e dell’ambiente. 
In particolare, al fine di salvaguardare la salute degli animali, i loro padroni sono tenuti a seguire le misure preventive di precauzione comprendenti:

  • aggiornamento alla banca dati del registro dell’anagrafe canina dei dati anagrafici dei proprietari, per agevolare il ritrovamento in caso di smarrimento o investimento con eventuali incidenti stradali;
  • tenere gli animali il più lontano possibile dai festeggiamenti e dai luoghi in cui i petardi vengono esplosi;
  • quando possibile non lasciare gli animali in completa solitudine e rimuovere tutti gli oggetti che potrebbero provocare ferite nel caso di urto dell’animale in preda alla paura;
  • evitare di lasciarli all’aperto onde prevenire gesti imprevedibili o fuga; 
  • non tenerli legati alla catena o con collari non adatti o non consentiti al fine di evitare il rischio di strangolamento;
  • non lasciare i cani sul balcone perché il rumore è maggiore e potrebbero gettarsi nel vuoto;
  • dotarli di tutti gli elementi identificativi possibili in caso siano lasciati in giardino o all’aperto;
  • cercare di minimizzare l’effetto dei botti tenendo accese radio e tv, specie se gli animali sono soli;
  • prestare attenzione agli animali eventualmente in gabbia e non tenerli sui balconi;
  • nei casi di animali anziani, cardiopatici e/o particolarmente sensibili allo stress dei rumori rivolgersi con anticipo al veterinario;
  • consultare comunque il veterinario per ricevere consigli o cure adeguati.


Si ricorda che, salvo che il caso non costituisca reato, l’inosservanza degli obblighi e dei divieti di cui alla presente ordinanza può comportare l’applicazione di una sanzione amministrativa pecuniaria che va dai 25 ai 500 euro.

Consapevole che l’esclusivo ricorso ai metodi coercitivi risulta insufficiente a scoraggiare l’utilizzo dei cosiddetti “botti”, l’Amministrazione Comunale invita tutti i cittadini alla collaborazione attiva nel rispetto dell’ordinanza, appellandosi al senso di responsabilità e alla sensibilità individuale e collettiva di ciascuno e di tutti, affinché si possano trascorrere delle feste serene nel rispetto delle persone e degli animali.

 

ALBO PRETORIO
BANDI E CONCORSI
Sito conforme WCAG 1.0 WAI-AA Sito conforme alle linee guida sull'accessibilità (L. 4/2004)
Sito realizzato da acagliari.it